FONDIMPRESA – Avviso 3/2019 – Politiche Attive

L’avviso finanzia interventi sperimentali relativi al sistema delle Politiche Attive del Lavoro per la realizzazione di Piani formativi  finalizzati all’acquisizione di abilità e competenze che favoriscano la crescita professionale e l’occupabilità dei lavoratori delle imprese aderenti al Fondo.

ATTIVITA' FINANZIATE

Ogni piano formativo deve essere riconducibile esclusivamente ad uno dei seguenti ambiti di intervento:

AMBITO DI INTERVENTO A: qualificazione/riqualificazione dei lavoratori (anche in cassa integrazione straordinaria) finalizzata al reimpiego o a un più proficuo utilizzo dei lavoratori di imprese che presentino tensioni occupazionali o criticità accertate relativamente ai volumi di produzione, tali da compromettere la tenuta occupazionale dell’impresa.

AMBITO DI INTERVENTO B: qualificazione/riqualificazione e/o all’aggiornamento delle competenze, beneficiata da aziende che in risposta al fabbisogno di figure professionali difficilmente reperibili, procedano a formare disoccupati e/o inoccupati ai fini di una successiva assunzione.

DESTINATARI

AMBITO DI INTERVENTO A: aziende ricadenti nelle aree di crisi complesse e non complesse, così come definite dalla Legge n.181/89.

AMBITO DI INTERVENTO B: aziende che hanno necessità di assumere nuove figure professionali con profili di difficile reperimento. Le aziende si dovranno poi impegnare ad assumere almeno il 70% dei lavoratori formati con contratto indeterminato.

CARATTERISTICHE PROGETTI

In entrambi gli ambiti le aziende possono presentare più di un progetto.

AMBITO DI INTERVENTO A:

minimo 8 – massimo 15 partecipanti. 

minimo 40 – massimo 120 ore di formazione 

durata del progetto massimo 6 mesi compreso il rendiconto

AMBITO DI INTERVENTO B:

minimo 6 – massimo 15 partecipanti

minimo 100 – massimo 200 ore di formazione

durata del progetto massimo 9 mesi compreso il rendiconto

ENTITA' DEL CONTRIBUTO

AMBITO DI INTERVENTO A: finanziamento minimo di € 7.200 fino a un massimo di € 21.600

AMBITO DI INTERVENTO B: finanziamento minimo di € 20.000 fino a un massimo di € 64.000

I piani possono essere presentati in regime “de minimis” (Regolamento UE 1407/2013) o con l’applicazione del Regolamento UE 651/2014 (“aiuti alla formazione”).

TEMPI E SCADENZE

La presentazione della domanda sarà consentita dalle ore 09:00 del 24 febbraio 2020 alle ore 13:00 del 20 aprile 2020 fino ad esaurimento risorse e comunque non oltre le ore 13.00 del 31 dicembre 2020.